Giovedì santo

Concentrata sul ritmo del respiro
scruto il tuo volto dove le espressioni
cambiano impercettibilmente.
La morfina allevia la tua sofferenza.
In quale mondo ti aggiri oramai?
Sei forse in una terra di mezzo,
ancora appena presso di noi?
Forse vedi il nostro pianto
e il frate che somministra l’ultimo Sacramento?
Ti guardo e mi accorgo che Gesù aveva,
nelle ore della Sua agonia, lo stesso tuo volto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...