Memoria

Attraversa strati densi di nebbia la tua memoria,
e là si intrecciano il presente e il passato,
sovrapponendo o affiancando, improbabilmente,
persone che hanno viaggiato nella tua vita.
Mi racconti di tua madre ancora viva e tua moglie
è ora una giovinetta.
Hai perduto la tua dimora abituale
e vivi nella casa sugli Appennini.
Poi emergi e mi vedi con gli occhi del presente,
e forse un pezzo di racconto rimane appeso
alle tue labbra e vagamente percepisci distanze fra i tempi:
“sono confuso”, mi dici, un po’ vergognandoti, quasi scusandoti.
Qualcosa non torna, lo capisci da te.
Poi ti commuovi e piangi.
Ti accarezzo una mano e asciugo le lacrime con le dita,
mentre con l’anima ti rassicuro.
Poi risale la nebbia e di nuovo ti perdi, mescolando ricordi.

Annunci

One thought on “Memoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...