Sull’abisso (*)

ArnoRafaelMinkkinen1

 

Senza consapevolezza
ci ritroviamo in città sconosciute,
eppure le abbiamo abitate fino a ieri,
a camminare rasenti ai muri,
a correre per strade e
marciapiedi precari.
Dobbiamo tendere la mano
al nostro simile, ascoltare la sua voce!
siamo diventati
una collettività distrutta
con uno sguardo sull’abisso
che è appena ad un passo da noi.

Arsomnia

* * * * *

(*) Ottavia – Leggendo Italo Calvino – da: “Le città invisibili”

Se volete credermi, bene. Ora dirò come è fatta Ottavia, città – ragnatela.
C’è un precipizio in mezzo a due montagne scoscese: la città è sul vuoto, legata alle due creste con funi e catene e passerelle.
Si cammina sulle traversine di legno, attenti a non mettere il piede negli intervalli, o ci si aggrappa alle maglie di canapa.
Sotto non c’è niente per centinaia e centinaia di metri:
qualche nuvola scorre; s’intravede più in basso il fondo del burrone.
Questa è la base della città: una rete che serve da passaggio e da sostegno
Tutto il resto, invece d’elevarsi sopra, sta appeso sotto:
scale di corda, amache, case fatte a sacco, attaccapanni, terrazzi come navicelle, otri d’acqua, becchi del gas,girarrosti, cesti appesi a spaghi, montacarichi,
docce, trapezi e anelli per i giochi,teleferiche, lampadari, vasi con piante dal fogliame pendulo. Sospesa sull’abisso, la vita degli abitanti d’Ottavia
è meno incerta che in altre città.
Sanno che più di tanto la rete non regge.

Annunci

6 thoughts on “Sull’abisso (*)

  1. Ecco una poesia civile, che a pre gli occhi su ciò che siamo diventati, sulla disgrazia di non riconoscerci l’un l’altro. L’accostamento al brano di Calvino mi fa venire in mente un altro mondo “impossibile” che ho visto in un film, di recente. Vallo a vedere, amica: è “Upside down”. Io l’ho trovato stupendo.

  2. molto interessante questo ciclo di poesie ispirate dalla lettura di Calvino!
    La consapevolezza dell’abisso conferisce sicurezza, vero, verissimo. Una riflessione molto profonda.
    Baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...