Ricostruire

http://www.youtube.com/watch?v=-BKguJEUObY

 

Un cielo grigio piombo
e l’estate è spazzata via.
Gocce picchiettano sul tetto
e la vita stessa, se ci pensi,
è un gocciolatoio di sofferenze,
o l’effetto di una società liquida
che ha iniziato a perdere
come un sistema di tubature
oramai obsoleto.

Non si riesce a trattenere più nulla
in un continuo discorso disperato.
Si perdono così certezze, affetti, valori;
si perdono sogni e illusioni
di fronte ad una moderna schiavitù
travestita con stracci di libertà.

Se ti guardi attorno,
se volgi verso te stesso uno sguardo,
scacciando ogni falsità, cosa vedi?
Questa non è una poesia,
ma una parola posata come fosse
un primo fondamento per ricostruire.

Annunci

One thought on “Ricostruire

  1. ecco, non avevo visto mai la posa di una prima pietra in poesia… ma se queste sono le fondamenta sarà un edificio da sogno – o forse utopia???
    Un abbracco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...