Terremoti

Sotto una coltre di nebbia
e fumi velenosi
stanno a mucchi
città immobili
di uomini e donne
appesi alle loro vite
come fossero appendici.

E la terra trema
e li scuote dal loro torpore
risvegliando la memoria
su quanto breve sia la vita,
quanto sia balorda l’abitudine
di non stare ad ascoltare il cuore
tanto da non saper cambiare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...